Roma-New York, decolla il primo volo low-cost: da 139 euro a tratta
di Mauro Evangelisti
Voli low cost intercontinentali, ora si fa sul serio. Venerdì 9 novembre - ore 17.25 - sarà ricordato per il decollo del primo Boeing 787 di Norwegian Air da Fiumicino a New York (aeroporto di Newark) con una formula che ripropone sul lungo raggio la proposta a basso costo che ha già rivoluzionato negli ultimi due decenni il modo di viaggiare all’interno dello stesso continente. Da sapere: il prezzo di lancio (179 euro a tratta)  è oggettivamente molto basso per un volo diretto a New York, ma si trovano ancora offerte a 139 euro a tratta. Significa che per l’andata e ritorno dovete raddoppiare, ma resta comunque un prezzo inedito.

Poi, però, dovete fare altre valutazioni. Prima di tutto dovete verificare se nelle date in cui potete viaggiare c’è quel ancora quel prezzo (ovviamente, proprio come i voli low cost a breve-medio raggio, i posti con le tariffe migliori finiscono prima): in realtà facendo delle simulazioni la media (non a Natale) si spende comunque meno di 350 euro per l’andata e ritorno. Inoltre, dovete capire cosa vi serve dei servizi aggiuntivi a pagamento: il bagaglio a mano è gratuito (se vi sapete organizzare per una settimana a New York è sufficiente visto che sono consentiti 10 chili), ma quello imbarcato si paga 35 euro a tratta; i pasti sono a pagamento (35 euro) ma oggettivamente se mangiate un panino prima di partire avete aggirato l’ostacolo; la scelta del posto è pagamento (35 euro a tratta) e questo può essere un problema se viaggiate in coppia (per viaggiare vicino) o anche da soli se volete evitare il detestato sedile centrale nella fila da tre.

Norwegian poi dall’11 novembre offrirà anche il volo diretto per Los Angeles (prezzo di lancio sotto 200 euro a tratta) e dal 6 febbraio per San Francisco (aeroporto di Oakland). Va ricordato che la competizione sui voli low cost a lungo raggio si sta accendendo: Scoot (gruppo Singapore Airlines) garantisce, sempre con Boeing 787, Atene-Singapore con tariffe anche a meno di 200 euro a tratta; Level (gruppo Iag, dunque Iberia e British) da Barcellona già ha iniziato i collegamenti a basso costo per Los Angeles, Oakland, Punta Cana e Buenos Aires, Eurowings (gruppo Lufthansa) ha lanciato questa formula da tempo dalla Germania, mentre Norwegian dalla Scandinava e da Londra ha attivi da anni molti altri collegamenti, anche in Asia. La regola è sempre la stessa: cercare l’offerta e valutare se il prezzo finale - in base alle nostre esigenze - resta sempre conveniente. Di certo oggi un giovane di Roma che vuole vedere New York e non ha troppe esigenze può farlo con un volo diretto a/r a poco più di 300 euro e l’effetto è un po’ lo stesso di quando cominciammo ad andare a Londra con meno di 50 euro.
Planisfero
Fotogallery