Austria, lo spettacolo del bosco sommerso in un lago della Stiria
di Sabrina Quartieri
Grüner See  (Copyright-Österreich Werbung, Photographer-G. Popp)
Un pavimento d’acqua color verde smeraldo brilla, mentre lascia intravedere tra i suoi fondali un affascinante bosco sommerso. È primavera e in Stiria, cuore “green” dell’Austria, il Lago Verde anche detto Grüner See riappare in tutta la sua bellezza: il ventre rigonfio, alimentato dalla neve che si scoglie sulle montagne circostanti, ha iniziato infatti a inghiottire sentieri, cespugli, fronde di alberi, panchine e ponticelli di legno. A rendere lo spettacolo imperdibile e straordinario, è la limpidezza dello specchio d'acqua, che mette in mostra un alveo piuttosto insolito per un lago. Il bosco, come ogni anno, rimarrà sommerso fino ai primissimi giorni dell'autunno. 

Bisognerà infatti aspettare la fine di settembre per vedere il bacino ridursi di dimensione, fino a diventare una pozza d'acqua. E al contempo, assistere alla rinascita del bosco, che nei mesi freddi si trasformerà in un’oasi di pace dove il silenzio si alterna solo al canto degli uccelli. Il Grüner See, per buona parte dell’anno, è un vero e proprio eldorado per gli escursionisti e in passato lo è stato anche per i sub, attratti dal freddissimo lago tutto da esplorare con maschera e bombole. Ma nel “luogo nascosto” più bello del Paese (così lo ha definito la televisione austriaca ORF), dal 2016 non è più possibile concedersi indimenticabili bagni nelle sue acque. Il divieto è la conseguenza dell’alta affluenza dei visitatori che vogliono immergersi, e delle pessime abitudini di alcuni di loro.

Per la Stiria il rischio di danni causati dal movimento di sedimenti non si può correre. E quindi, niente più nuotate. Ma grazie alla trasparenza delle sue acque verde smeraldo, il Grüner See continua a essere una meta molto apprezzata, per un picnic tra amici magari, o una passeggiata in famiglia vista lago. Lo straordinario bosco è lì, sott'acqua. Ancora una volta. E ci resterà per qualche mese, solo per lasciarsi ammirare dagli occhi increduli delle persone. Il gioiello austriaco si trova nel comune di Tragöß-Sankt Katharein, sul versante sud del massiccio alpino dello Hochschwab, a nord di Graz, capoluogo della Stiria. Da Roma dista circa 970 chilometri.  
 
 
Planisfero
Fotogallery