Tour da Paura, a caccia di emozioni horror: ecco i posti più macabri
di Sabrina Quartieri
Tour da Paura, turisti alla caccia di emozioni horror: ecco i posti piĆ¹ macabri
Atmosfere macabre e scenari da incubo per vacanze da trascorrere tra boschi di bambole impiccate, isole fantasma e mercati fetish. Sembra impossibile ma sono in netto aumento gli amanti del turismo dark. Si tratta dell'ultimo trend nel settore dei viaggi, fatto su misura per chi predilige esperienze da brivido: situazioni e luoghi reali ma al tempo stesso sicuri per l'incolumità dei visitatori .

E, in giro per il mondo, non mancano di certo luoghi autentici capaci di soddisfare tutte le esigenze.
A suggerire una mappa che traccia tragedie, disastri e morte è CNN Travel, che mette al primo posto l'Ospedale psichiatrico Gonjiam di Gyeonggi in Corea del Sud. La struttura (chiusa) viene ritenuta infestata dai fantasmi, visto che, secondo una leggenda, i suoi pazienti dieci anni fa sarebbero morti in circostanze misteriose. Tra i dettagli più angoscianti restano le recinzioni arrugginite e le sedie rotte. Nella prefettura giapponese di Nagasaki, l'Isola di Hashima (o della nave da guerra), se un tempo fu la casa dei minatori del carbone, oggi è il risultato di oltre 40 anni di abbandono. Le visite però sono richiestissime, complice il film di James Bond Skyfall che l'ha usata come set. Ancora: nel deserto del Karakum in Turkmenistan, il cratere di fuoco Darvaza (o porta dell'inferno) brucia da quasi mezzo secolo, offrendo uno spettacolo mozzafiato; nella città-fantasma di Pripyat in Ucraina, invece, il Parco divertimenti di Chernobyl, in rovina, è una tappa persino pericolosa, per le radiazioni del disastro nucleare. Candelabri e stemmi di ossa umane sono i protagonisti, a Kutnà Hora in Repubblica Ceca, dell'Ossario di Sedlec e dei suoi 40mila scheletri. Così, alle Catacombe di Parigi in Francia, teschi, omeri e femori di milioni di defunti traboccano dai sotterranei.

In Italia, l'isola veneta di Poveglia, da anni abbandonata, viene ritenuta infestata dai fantasmi dei pazienti psichiatrici del suo ex manicomio. Nel distretto di Lomé in Togo, il Mercato fetish di Akodessawa è l'eden del voodoo, tra teste di coccodrillo e mani di scimpanzé.
Infine, se a sud di Città del Messico l'Isola delle bambole impiccate è il morboso regalo di un eremita a una bimba annegata, la Grotta Bell Witch di Adams nel Tennessee (Usa) è la dimora della strega cattiva che avvelenò il patriarca John Bell.

riproduzione riservata ®
Planisfero
Fotogallery